Home Cultura Caravaggio tra luci e ombre all’ex Ospedale della Pace

Caravaggio tra luci e ombre all’ex Ospedale della Pace

Caravaggio luci ed ombre Napoli

Si √® svolta¬†gioved√¨¬†20 novembre, alle¬†ore 11.30, presso la¬†Taverna del Cerriglio, in via del Cerriglio 3 (nei pressi di piazza Bovio) la conferenza stampa di presentazione del progetto¬†Millarcum (la Trilogia)¬†in “Caravaggio…ragnatela a luci ed ombre“, di Ilio Stellato e Maurizio Merolla diretto e interpretato dallo stesso Merolla.

Una singolare messa in scena¬† interattiva, che riprodurr√† un set cinematografico attraverso la minuziosa rievocazione storica dell’epoca in cui visse Caravaggio e che sar√† allestita nella sala del Lazzaretto nell’ex Ospedale della Pace in via Tribunali,¬†dal 27 novembre, alle 21, con il patrocinio morale del Comune di Napoli in collaborazione con le associazioni Eventi 2000 e Mani e Vulcani.¬†
Alla conferenza stampa, che si √® tenuta proprio nella taverna dove Michelangelo Merisi detto il Caravaggio trascorse l’ultima notte della sua esistenza, sono intervenuti oltre a Maurizio Merolla, Ilio¬†Stellato e Antonello Di Martino, presidente di Mani e Vulcani, i titolari della locanda del Cerriglio.

“Fin dal 1998 ci siamo messi alla ricerca di files nascosti e dimenticati di Napoli, con personaggi ed episodi che fanno onore alla nostra storia: Napoli non √® solo Gomorra!” dicono gli autori del Progetto Millarcum, Ilio Stellato e Maurizio Merolla. Le rievocazioni storiche realizzate nello stile di un set cinematografico, sul principe di San Severo, Maria ‘Avalos , Carlo Gesualdo e Caravaggio sono atti unici, andati in scena, in questi ultimi 15 anni, in locations suggestive e prestigiose, spesso proprio gli ambienti dove i personaggi rappresentati si agitarono e palpitarono trascinati dal loro destino. ” Millarcum ” sperimenta un Teatro diverso, coniugando il piacere per la ricerca e la riscoperta di siti monumentali attraverso un viaggio extrasensoriale ed interattivo con lo spettatore”.

Il Teatro degli Eventi, fa rivivere l’ultimo quadro della Trilogia, dedicato a Caravaggio in una rievocazione storica e, per uno straordinario caso del destino rivive anche la locanda frequentata dal Caravaggio: Il Cerriglio. S√¨, proprio in via del Cerriglio n.3 - riapre la storica locanda conosciuta e frequentata, nel corso dei secoli, da artisti, poeti, viaggiatori e squinternati personaggi che hanno arricchito la fantasia e l’immaginario collettivo di figure e stereotipi curiosi e colorati del popolo partenopeo, ma principalmente luogo simbolo del periodo napoletano di Michelangelo Merisi.

Come in un quadro vivente, ancora una volta gli autori del progetto Millarcum, portano in scena appunto “Caravaggio, ragnatela a luci e ombre” in un sito monumentale molto suggestivo, della citt√† di Napoli: la Sala del Lazzaretto dell’Ex Ospedale Pace.
Tutto concorre ad emozionare lo spettatore che si trova immerso in un atmosfera d’altri tempi, quella vociante e popolana della Napoli del ’600.

Partner dell’ Evento l’Associazione Mani e Vulcani che prevede ad ogni appuntamento, accoglienza iniziale con percorso guidato nel sito del Lazzaretto e sul set della rievocazione¬†storica, con gustosa degustazione di vino con brindisi di saluto, in compagnia degli attori della Compagnia al termine della performance.¬†Con il patrocinio della Municipalit√† IV.

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

27-28-29-30 novembre
5-6-7- dicembre
Orari: feriale 21.00 festivo 18.00

INFO E PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA :
0815643978 – 0815495062